Innocenzo VIII

Pin It

Al secolo Giovanni Battista Cybo, nacque nel 1432 a Genova, in una nobile famiglia, figlio di Arano Cibo e de’ Mari. Il padre che ebbe in passato rapporti con i sovrani napoletani lo mandò insieme con il fratello Maurizio alla corte di Alfonso I, al quale servì come paggio d’onore. Giovanni ebbe due figli da una nobildonna, Francesco e Teodorina, che poi morì.

L’avvicinamento alla vita religiosa lo portò ad allontanarsi da Napoli, venne canonicato nella città di Capoa, ed ebbe il priorato di Santa Maria d’Arba. Il difficile rapporto con l’arcivescovo Giordano Gaetano portò il giovane Giovanni a partire per Padova per iniziare gli studi.

Anni dopo si trasferì a Roma dove fu molto ben visto da Filippo Calandrino, cardinale di Bologna e fratello del papa Nicolò V, tale incontrò lo avvicinò alla corte pontificia, fino ad essere nominato vescovo di Savona da Paolo II, all’età di 36 anni. Nel 1473, l’amicizia con Giuliano della Rovere, nipote di Sisto IV, gli procurò la nomina a cardinale di Santa Babilia e poi di Santa Cecilia.

La fama di uomo di mediazione e di diplomazia lo portò a presenziare alla Dieta di Norimberga, a mediare tra gli Sforza di Milano i sovrani di Napoli e la Signoria di Firenze.

Dopo la Morte di Sisto IV entrò in conclave, la necessità da parte della Chiesa di avere un pontefice in grado di conciliare e di trovare il punto di accordo nel complicato scenario politico europeo portò alla scelta del cardinale Cibo, che fu eletto papa dai 28 cardinali elettori, il 29 agosto del 1484 alle ore 14. Venne incoronato il 12 settembre dal cardinale Francesco Piccolomini, la scelta del nome cadde su Innocenzo in memoria di Innocenzo IV, anch’egli genovese.

Durante il suo pontificato non si hanno notizie di interventi significativi alla Cappella, commissionò ad Andrea Mantegna la decorazione di una cappella personale al Belvedere, distrutta durante il pontificato di Pio VI, sul piano politico emanò una bolla contro la stregoneria in Germania, condannò l’astrologia e sostenne fortemente l’Inquisizione in Spagna. Dovette affrontare la diffusione delle nuove idee religiose contro i Valdesi.

Morì a Roma nel 1492, tre giorni prima della partenza di Colombo per le Americhe. Seguirono i pontificati di Alessandro VI e Pio III. [2]

Foto: www.catalogo.fondazionezeri.unibo.it

Hotel Consigliati

Hotel Andreotti

Hotel AndreottiCon lussuosi interni in stile classico e camere arredate singolarmente, l'Hotel Andreotti sorge nel centro di Roma, a 5 minuti a piedi dalla Stazione [...]

Hotel Verona Rome

Hotel Verona RomeSituato a pochi passi dalla Basilica di Santa Maria Maggiore e a breve distanza a piedi dalla Stazione Termini e dal Colosseo, l'Hotel Verona Rome off [...]

Le Suite Di Via Ottaviano - Suite in Rome B&B

Le Suite Di Via Ottaviano - Suite in Rome B&BQuesta struttura è ospitata in un elegante proprietà del XIX secolo, proprio accanto ai Musei Vaticani e a 5 minuti a piedi dalla Basilica di San Pi [...]

Relais Piazza Del Popolo

Relais Piazza Del PopoloSituato al 3° piano di un edificio storico, il bed & breakfast Relais vanta viste su Porta Flaminia, l'entrata per Piazza del Popolo, e camere con el [...]

Intercontinental De La Ville Rome

Intercontinental De La Ville RomeIl lussuoso hotel InterContinental De La Ville vanta una splendida posizione in cima a Piazza di Spagna. Dalla terrazza al 6° piano potrete ammirare [...]

Hotel Vibel

Hotel VibelL'Hotel Vibel offre sistemazioni pulite e confortevoli con connessione Wi-Fi gratuita nello storico quartiere di San Lorenzo, dove troverete molti ris [...]

Hotel Hollywood

Hotel HollywoodSituato a pochi passi dalla stazione ferroviaria e della metropolitana di Termini, con collegamenti veloci per Piazza di Spagna e i Musei Vaticani, l' [...]